Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

noHiPSTER | August 24, 2019

Scroll to top

Top

Tamikrest . Kidal (2017)

noHiPSTER
  • Pubblicato: 20 gennaio 2019
  • http://www.nohipster.it

Review Overview

Al mattino appena svegli
9
Leggendo un libro senza titoli
8.5
Appassionandosi nel cammino
9
Ubbidendo alla storia
9
8.9

Colore: Rame

Una volta afferrato che Patetico e Passionale derivano dalla stasse parola, si è a metà dell'opera
Tamikrest (Tuareg)
Kidal
Data di Rilascio: 2017

 

 

 

La parola chiave è Pathosformel.

 

Ma ci torneremo dopo!

 

Prima riassumo da dove arriva questa parola:

 

Tale Fritz Saxl nel 1933 organizza il trasferimento clandestino dalla Germania all’Inghilterra dei volumi della biblioteca del suo defunto insegnante, Aby Warburg.

Si trattava di una collezione di circa 150.000 elementi tra libri, documenti e fotografie che, come in ogni Story che si rispetti che include dei Nazisti, rischiavano di essere confiscati e dati alle fiamme dell’oblio.

 

Questo Aby Warburg era sostanzialmente un pazzo geniale. Tra le tante cose spettacolari fatte nella sua vita sono due quelle che ci interessano:

Prima di tutto, la sua biblioteca (che tra parentesi iniziò a realizzare all’età di tredici anni barattando la sua primogenitura in favore del fratello minore in cambio della promessa da parte del padre, proprietario di banca, d’avere l’accesso illimitato a qualsiasi quantità di libri avesse mai desiderato in futuro…) era organizzata in maniera eccezionale, che lui definiva “metodo del buon vicinato”

 

I volumi infatti non erano suddivisi per GENERI. Non c’era nulla che lo scandalizzasse di più che vedere i suoi amati libri imprigionati in fredde e polverose scaffalature destinate all’immobilità perenne.

 

I suoi libri avevano un posto nel momento in cui venivano messi in quel determinato posto, e quel posto funzionava nella misura in cui il libro avesse creato una sorta di ponte tra il libro che lo precedeva e il successivo.

 

“Aspetta un momento! Non ho capito! 150.000 libri disposti alla rinfusa senza alcun tipo di catalogazione?”

 

Esatto! Per lo meno non quella che vorresti tu, e c’è dell’altro… se fossi stato suo ospite in casa per qualche giorno, e leggendo quel trattato sulla forza di gravità nella sua biblioteca avessi intuito un’associazione col De Amore, lo stesso Aby ti avrebbe esortato a cambiarli di posto per avvicinarli il più possibile, insomma a muoverli dal loro cantuccio, farli volare da uno scaffale all’altro, di creare nuove associazioni, far viaggiare i libri tra dimensioni sempre nuove.

Spettacolare!

 

 

La seconda cosa che ci interessa è il senso di tutto questo, cioè il Pathosformel

 

Perché mai questi libri viaggiando da uno scaffale all’altro ci dicono qualcosa?

O meglio, qualcosa in più rispetto a se fossero fermi al loro posto sotto le relative targhette che distinguerebbero indiscutibilmente le “Analisi sulle Interazioni Fondamentali” dai “Trattati Cortesi del basso Medioevo”?

 

Perché Aby era convinto (o per lo meno lo sono io per Giove) che ogni cosa… ogni cosa, portasse dentro di se un archetipo neutro, nei confronti del quale quella stessa cosa è debitrice per la sua ispirazione.

 

Una sorta di stratificazione di umanità (e dis-umanità) nella quale le nostre idee possono univocamente omologarsi secondo il decorso razionale e sequenziale della Storia, ma viceversa, nessuna omologazione e nessuna ripetizione è possibile nei confronti delle infinite ed intraducibili sfaccettature che quell’elemento neutrale agisce nei confronti del nostro Pathos.

Poiché neutralità significa possibilità potenziale a caricarsi di segno (+)Positivo o del suo opposto (-)Negativo

 

Pensate semplicemente alla parola “STRONZO!” 

A tutte le volte che l’avete detta, a tutti i diversi significati.

Mettetevi sotto il cielo stellato, e scoprite se v’evoca Newton o il De Amore. Stasera, ma domani?

 

Ascoltate Kidal dei Tamikrest, e chiedetevi se questo libro è volato dagli scaffali della biblioteca nazionale degli Stati Uniti negli anni 60′ fino al Mali contemporaneo, o se invece sia partito proprio dal Sahara su una nave negriera centinaia di anni fa, e perduto, in qualche cassetto in una libreria del Louisiana, fosse stato ritrovato da qualche Nerd occhialuto che l’ha infine scambiato, sulla strada per Timbuktu, con un passaggio sulla carovana del deseto.

 

Chiedetevelo ad ogni ascolto, ed ogni volta il Pathosformel vi concederà un’emozione diversa.

 

 

Buona Musica

 

Favourite Track: 05. Atwitas         Official WebSite: http://www.tamikrest.net/

 

 

 

Review Overview

Al mattino appena svegli
9
Leggendo un libro senza titoli
8.5
Appassionandosi nel cammino
9
Ubbidendo alla storia
9
8.9

Colore: Rame

Una volta afferrato che Patetico e Passionale derivano dalla stasse parola, si è a metà dell'opera
Next Story

This is the most recent story.