Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

noHiPSTER | September 20, 2017

Scroll to top

Top

Alexi Murdoch . Towards the Sun (2009)

noHiPSTER
  • Pubblicato: 20 dicembre 2015
  • http://www.nohipster.it

Review Overview

E il giorno dopo
8
al mattino tra le tiepide lenzuola
9
colui che era morto
8.5
si drizzò
9
8.6

Colore: Rame [Copper]

Un album incurante, fare un errore diverso ogni giorno non è solo accettabile, è la definizione di progresso.

Alexi Murdoch (SCO)RAME DISCO

Towards the Sun
Data di Rilascio: 2009

Tutti si accorsero con uno sguardo che non si trattava d’un missionario, ma di un fratello Non nato per morire, ma per resuscitare tra le braccia dei suoi amici Se c’è una cosa che ci insegnò quel burlone, era di non prendere la vita troppo sul serio Ci disse di sederci in circolo, e tenerci per mano, osservare il suolo fra il nostro abbraccio In quel cerchio di Terra v’era pietra, malta, crepe, erba, fiori, formiche, piedi sporchi “La vita rinasce in ogni modo, in ogni caso” ci disse “E qualunque prato una volta era humus secco” Noi eravamo quell’humus, pronto a trasformarsi, abbandonato ai suoi suggerimenti. Ma eravamo troppo sciocchi per considerarlo un fratello, lo vedevamo come un predestinato. Lui compiva passi da gigante verso la sua reincarnazione, non restava mai fermo, ed io al suo fianco mi sentivo immobile, non riuscivo ad accettare la rinuncia, la sconfitta, o comunque, ero troppo incaponito nel volerlo emulare, reincarnarmi in lui. “Avete bisogno solo di tre giorni per tornare in vita” disse osservando i nostri piedi sporchi “Il Primo Giorno arrabbiatevi e strillate contro l’ingiustizia che vi ha colti, strepitate ed infuocatevi, riducetevi a membra esauste, lottando fino all’ultimo fiato, bestemmierete accusando ogni vostro amore, ogni vostra speranza, troverete colpe in ogni cosa” Poi ci osservò alla cintola, un vento lieve fece ballare i fiori “il Secondo Giorno sarete una valigia vuota, immobili ed inutili, senza alcuna passione, senza alcun vincolo, nulla potrà smuovervi, resterete supini, fissando il cielo, non vedrete nulla, se non una notte profonda” Alzando lo sguardo mi fissò intensamente “Il Terzo Giorno all’alba, un raggio flebile dilanierà quel buio,  il primo indizio di una nuova vita sgorgherà dai vostri occhi con le forme di una lacrima; piangete, disperatevi, credetemi che sorriderete, disfatta la zavorra in eccesso, sopravvissuti, resuscitati, vi rialzerete pronti ancora una volta sui vostri piedi sporchi, essi vi condurranno non all’indietro, alla destra del padre, ma verso le stelle, alla destra del sole”   “Amen”  cantammo tutti insieme Come sciocchi   Buona Musica  

Pezzo Preferito: 04. Slow Revolution     Official Website: http://aleximurdoch.com/