Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

noHiPSTER | December 11, 2018

Scroll to top

Top

Syd Matters . Brotherocean (2010)

noHiPSTER
  • Pubblicato: 3 maggio 2015
  • http://www.nohipster.it

Review Overview

Illudersi di sapere qualcosa
10
Perché ne parla una Storia
8
Che non ha un inizio
8.5
Non ha un finale
8.5
8.8

Colore: Ambra

Un album schiuso, l'esplosione all'improvviso, l'effetto "Magico" è quell'eventualità probabile che non è mai successa.

Syd MattersAMBRA DISCOnoSfondo

Brotherocean
Data di Rilascio: 2010

 

Le vere storie sono quelle che ti raccontano una sola volta ma le ricordi per tutta la vita, fino al punto che ti chiedi “ma mi sarà stata raccontata davvero?”

Sapete per esempio quella di quando i Beatles andarono da Kubrick per proporgli di fare un film sul “Signore degli Anelli” ?

Già..

 e sapete come andò a finire? Tolkien non diede loro i diritti cinematografici….

Pazzesco… io dico che ha fatto bene… eppure che perdita

E sapete quell’altra di quando i Pink Floyd si rifiutarono di comporre la colonna sonora di Arancia Meccanca … per poi scrivere in segreto un pezzo di mezz’ora sul finale di 2001 Odissea nello Spazio

Pompei è crollata davvero per via di Live in Pompei

Tolkien scrisse per 30 anni ogni 25 Dicembre ai suoi figli lettere segrete firmandosi Babbo Natale

Babbo Natale scrisse per 30 anni ogni 25 Dicembre ai figli di Tolkien spacciandosi per loro padre

Mio padre mi raccontò di quando sbarcò sulla Terra durante il suo viaggio da Marte in compagnia del suo amico Archimedus, “portatore dell’acqua”

E quella che mischiare acqua e latte nello stomaco “è dannoso e fa vomitare”? Continuano a ripetermi di non avermelo mai raccontato, eppure io sono sicuro che questa Story è esistita.

E la sapete quella che dice che dalla coda di una cometa siamo cascati su una roccia salata e con l’impatto si è creato un grande mare cristallino in cui i primi spiriti hanno iniziato a trasformarsi chi in uomo chi in donna e l’uomo prese una direzione andò a nord sbarcando sulla Terra col Sole e la donna nuotò verso sud raggiungendo la Terra colla Luna e tra loro a dividerli c’era solo il grande mare salato.

E l’euforia della loro libertà si risolse presto nella desolante solitudine del loro giardino, lontano e diviso, l’uomo non poté che urlare da una sponda all’altra, nella speranza di un richiamo

E l’urlo s’amplificò sul dorso del mare, superando il vento e sorpassando le onde, si propagò nella terra della Luna

E la donna pianse desiderando il mare, da cui l’insofferente destino l’aveva esiliata, incapace di varcarlo ancora, decise di donare a questo il suo spirito, e la sua vita, andandogli incontro, per affogare.

E ad ogni passo verso la riva il canto dell’uomo le danzava tutt’intorno, e ad ascoltarlo stavano tutti gli alberi, il mare, il sole e la luna

E la natura, che si commuove sempre, accompagnò ogni lacrima stillata sull’acqua salata,  trasformando gli zampilli in roccia dura, e più ella camminava verso di lui, più grandi lastricate di pietra affioravano impetuose dall’abisso. Sorse una grande striscia di terra, che unì le due sponde, per sempre..

Ed è così, che nacque l’America Centrale

Non la sapevate questa?

Buona Musica

Pezzo Preferito: 09. I Might Float    Official site: http://www.sydmatters.com/