Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

noHiPSTER | December 11, 2018

Scroll to top

Top

Nessun Commento

The Architect . Foundations (2014)

noHiPSTER
  • Pubblicato: 21 dicembre 2014
  • http://www.nohipster.it

Review Overview

Quando da architetto diresti "no!"
9
in Viaggio
8.5
in Ritorno
9
a casa di qualcun
7
8.4

Colore: Gainsboro

Un album simbolico. Legato ad una cultura ed un ambiente fortemente radicalizzati, ma dalle sfaccettature universali, decisamente moderno e capace di farsi apprezzare.

The Architect (FRA)GAINSBORO DISCOnoSfondo

Foundations
Data di Rilascio: 2014

Ancora Francesi.

Questi Francesi…

Perché dovete sapere che tra Italiani e Francesi non è mai corso buon sangue. A dirla tutta neanche tra Italiani e Tedeschi, così come in verità tra Tedeschi e Francesi.

Noi Europei ci odiamo quasi tutti, e non è semplicemente una questione calcistica.

Sarà che noi li abbiamo invasi un po’ ai tempi di Giulio, o che loro c’hanno fregato la Gioconda.

Rancori antichi e dunque sacri.

Eppure i Romani lasciarono ovunque (come sempre si dice in questi casi) strade ed acquedotti.

E loro fregarono si la Gioconda, ma esportarono da noi la concezione e la concessione di una Costituzione, liberandoci, anche se di poco, dalle monarchie.

Sicché proprio gli elementi di separazione si risolsero dunque in un progresso virtuoso.

Considerando la cultura stessa una genesi derivante da questo progresso, siamo in fondo tentati ad apprezzare ogni tipo di fastidiosa differenza.

Nell’architettura come nella fisica, sono gli elementi di contrasto a sostenere, con la loro pressione dall’esterno, un punto fisso.

Nella musica come nell’arte, la fusione o la dissacrazione di impulsi opposti genera l’opportunità di godere d’una forte emozione.

E’ come se ci fosse bisogno d’essere pronti ad accogliere l’estraneo, tenerlo a distanza ma tutelandolo, convincendo tutti che incontrarsi non è stato poi così male.

Bisogna essere come gli ostelli.

noHiPSTER è un ostello.

 

 
Tornando sul pezzo

Questa pubblicazione include l’EP “Foundations” dei The Architect

Una serie di brani del duo “L’Entrouloop“, altri francesi, che hanno collaborato al progetto Foundations

Ed una mezz’ora di mix finale dal titolo “Body Building” ri/arrangiata da noHiPSTER

In quest’ultima, è stata utilizzata la nostra particolarissima tecnica del “Double Power

A voi trovarlo, posso dirvi che è in coda all’album, è quindi vi ho detto tutto…

Sostanzialmente dei “The Architect” ho notato una cosa. L’incredibile cura e creatività che infondono in ogni incipit che introduce un bit, o un particolare del pezzo, o un nuovo brano.

Nel caso non dovesse essere chiaro quello che intendo per incipit, immaginate di aver preparato un discorso, e di doverlo fare ad una conferenza con una platea piena di persone pronta a sentire quello che avete da dire. Prima di emettere il primo fiato, sarete entrati sulla scena, con un determinato vestito, un certo passo, dei movimenti precisi, un atteggiamento ed una faccia che da lontano un miglio dicono tutto di voi, prima di qualunque discorso.

Insomma intendo questo.

Pezzo preferito:  02.  L’Usine A Disques     Official Site:  http://thearchitect.fr/

 

Invia un Commento

Connect with Facebook