Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

noHiPSTER | July 20, 2017

Scroll to top

Top

3 Commenti

The Lumineers – The Lumineers (2012)

Emanuele Lepore
  • Pubblicato: 29 giugno 2013
  • http://www.collettivotitan.wordpress.com

Review Overview

per pensare a qualcuno
9
per rilassarsi
8.5
per stare in compagnia con quel "qualcuno"
9
per passeggiare
8.5
8.8

Colore: Rame

“The Lumineers” è una ventata d’aria fresca, è una boccata da respirare a pieni polmoni. E così, nello strano silenzio di un cammino senza meta, grazie alla buona musica, potrete assaporare un po’ di mesta allegria, ambigua anch’essa. Almeno lo spero.

The Lumineers – USA

The Lumineers

 

Data di rilascio: 2012

Se avete un gran mal di testa e non ne potete più dei rumori della città, allontanatevi da tutto – e, possibilmente, da tutti – raggiungete un parco, un giardino, uno spazio aperto in cui possiate avere un contatto con la natura;

va bene un qualsiasi posto tranquillo in cui riusciate a sentire il vibrare del vento, a percepire quel rumoroso silenzio, l’ossimorico presupposto per ogni buon suono.

Munitevi di lettore musicale, indossate le cuffie. Mettete in riproduzione “The Lumineers” e, sospinti dall’andatura di chitarre che sanno di “fuori città” , camminate.

Senza una meta, senza uno scopo.

Camminate semplicemente: il resto lo farà la musica.

Riappropriatevi della semplicità, della spontaneità che le nostre città stanno progressivamente perdendo, seguite l’onda delle linee di violoncello che segnano il percorso di una voce da ragazzo di campagna, puerile nel senso più nobile del termine.

Se avete un gran mal di testa, e non ne potete più dei rumori della città, la vostra unica salvezza è la musica, la buona musica che sa offrire un’alternativa, un punto di vista sradicato da ogni luogo, da ogni tempo.

Permettete alla musica di fare il suo dovere – se mai dovesse averne uno, sarebbe quello di farci star bene! – ed essa, per mezzo di queste otto tracce, vi purificherà dall’inquinamento urbano, da quello della specie più brutta: quello che insozza l’animo e l’appesantisce.

Pezzo preferito:  01. Flowers in your Hair    official site: http://thelumineers.com/

 

Commenti

  1. do you have a twitter that i can follow

Invia un Commento

Connect with Facebook